Il reggiseno è, come già detto  un capo che non può mancare nel nostro guardaroba, qualunque sia la nostra taglia.

Deve essere quello giusto per taglia, per forma del seno e per il capo che indossiamo…

Colori, Taglia e Sobrietà

Prima di spiegarvi quali sono i modelli giusti da indossare in base all’abito scelto, è bene precisare alcune regole che ogni donna dovrebbe sapere:

Regola dei Colori: se indossate una maglia bianca, è assolutamente vietato un reggiseno nero o comunque colorato. Optate per il color carne o al massimo un classico bianco.

Regola della Taglia: il reggiseno deve essere della giusta taglia! Più piccolo non servirà a valorizzare di più il vostro seno, ma solo a darvi tormento e a farvi mancare il fiato. Allo stesso modo, non dovrà essere più grande poiché non sosterrà assolutamente nulla.

Regola della Sobrietà: a meno che non stiate per partecipare alla sfilata del Carnevale di Rio, è buona norma indossare un reggiseno liscio e senza fronzoli sotto abiti o maglie particolarmente aderenti e sottili, perché l’effetto ottico è molto importante.  Pizzi, strass eccessivi e via dicendo lasciateli per gli incontri romantici o sotto abiti che abbiano un certo spessore in termini di stoffa o che comunque cadano non troppo aderenti sul seno.

Il reggiseno giusto per magliette, maglioni e camicie

La maggior parte delle volte, nel quotidiano, si indossano capi comodi o comunque non eccessivamente formali, come t-shirt, maglioni e camicie, soprattutto quando si va al lavoro. Nei primi due casi, si può optare per un reggiseno comodo, magari anche di quelli “alti” con coppe ampie e contenitive, soluzione perfetta soprattutto per chi ha un seno abbondante, dalla quarta in poi. Se avete un seno piccolo, potete anche preferire un modello standard, magari con coppe e ferretto morbido.

Attenzione, però: se la maglietta è particolarmente aderente o comunque realizzata con tessuto sottile, allora preferite un reggiseno senza fronzoli, così come spiegato poc’anzi.

Per quanto concerne il reggiseno giusto da indossare sotto ad una camicia, molto dipende dal tipo di camicia e dall’effetto che volete creare. Se parliamo di tessuto, va da sé che non sia possibile indossare un reggiseno che abbia troppe decorazioni se il tessuto è sottile, così come sono da evitare sia reggiseni troppo alti che troppo scollati, specie se la camicia tende ad essere trasparente. Se poi la camicia viene indossata, ad esempio, per una serata particolare, allora sì allo scollo e, di conseguenza, anche al reggiseno a V.

Il reggiseno giusto da indossare con i top

Il periodo estivo è quello più complicato per la scelta del reggiseno da indossare, poiché abitini e top poco si prestano a nascondere fasce e bretelle. Cosa fare in questi casi? Vediamo le varie soluzioni:

Top semplice, con bretelle ai lati: in questo caso, se le bretelle del top sono abbastanza larghe, il reggiseno verrà nascosto facilmente. In caso contrario, è meglio optare per un reggiseno a fascia oppure cambiare le bretelle di stoffa con quelle di silicone trasparente.

Top con scollo a V: in questo caso, siccome parliamo di scollatura molto profonda, occorre un reggiseno con scollo a V (o a U, a seconda del caso) con allaccio dietro al collo. È da dire che coloro che hanno un seno molto generoso potrebbero trovare scomodo questo tipo di modello, poiché tutto il peso si va ad appoggiare sul collo e non sulle spalle.

Top con scollo all’americana o con spalline incrociate: qui la soluzione ideale è optare per un modello di reggiseno che abbia – appunto – spalline incrociate, meglio se di silicone così da essere meglio camuffate. Con lo scollo all’americana è anche possibile optare per un reggiseno con scollo a V.

Top con scollo asimmetrico: in questi casi, potete indossare un modello a fascia o un reggiseno in silicone, che fra l’altro permette anche di lasciare la schiena scoperta, comodissimo se si ha un seno piccolo.

Top con scollo profondo: se il modello a V non esalta abbastanza le vostre curve, allora potete optare per un classico balconcino o push up che permette di arrotondare le forme e di darvi una taglia in più. Per un décolleté mozzafiato oppure decidere di utilizzare una bralette ben in vista.

In alcuni casi, però, è da dire che il reggiseno davvero non ci sta, specie se dovete indossare un abito particolare (pensate ad un abito da sposa… delirio!!!!!). In questi casi, 3 sono le opzioni:

Far ritoccare l’abito, quando possibile, inserendo delle coppe di sostegno

Non mettere il reggiseno

Optare per un “reggiseno adesivo” come il BYE BRA, spesso l’unica soluzione da poter adottare (anche nei casi appena previsti) per chi ha un seno molto abbondante.

 

Se hai dubbi, passa in negozio troverai la pratica guida alla scelta del reggiseno e in camerino troverai un poster ad aiutarti nella scelta.